Controfiletto di manzo: 3 ricette e consigli

Il controfiletto di manzo è un taglio di carne molto pregiato che si ricava dalla lombata del bovino. Il nome deriva dal fatto che, a differenza del filetto (che si estrae dalla parte anteriore della lombata), il controfiletto viene ricavato dalla parte posteriore. Questa zona è meno grassa e più muscolosa rispetto alla parte anteriore e, di conseguenza, il controfiletto è più tenero e saporito.

Il controfiletto di manzo è un taglio molto versatile: può essere cucinato in molti modi diversi, sia in padella che alla griglia o al forno.

Ricette per controfiletto di manzo

controfiletto di manzo
Controfiletto di manzo

Controfiletto di manzo alla griglia

La griglia è un metodo di cottura particolarmente adatto per la carne di manzo, in quanto permette di ottenere una carne succulenta e dal sapore intenso. Inoltre, la griglia dona alla carne una croccantezza esterna che la rende ancora più appetitosa.

Per preparare il controfiletto alla griglia occorrono pochi e semplici ingredienti:

Ingredienti

  • 1 kg di controfiletto di manzo
  • sale e pepe q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione

Innanzitutto, occorre assicurarsi che la carne sia ben pulita e priva di eventuali residui di grasso. Una volta pulita, la carne va massaggiata con un po’ d’olio extravergine d’oliva e lasciata riposare per almeno 30 minuti in modo che possa insaporirsi bene.

Trascorso il tempo necessario, la carne va salata e pepata a proprio gusto e messa sulla griglia già calda. Il tempo di cottura dipende dalla grandezza del pezzo di carne e dal grado di cottura desiderato: per un controfiletto alla griglia ben cotto occorreranno circa 10-12 minuti per lato, mentre per un controfiletto alla griglia medium rare saranno sufficienti 8-10 minuti per lato.

Una volta cotta, la carne va tolta dalla griglia e lasciata riposare per qualche minuto prima di essere servita in tavola. Il controfiletto alla griglia può essere accompagnato da contorni a piacere, come ad esempio verdure alla griglia o insalata fresca.

Controfiletto di manzo all’aglianico

Il controfiletto di manzo all’aglianico è una ricetta tradizionale della cucina italiana. Il controfiletto è un taglio pregiato di carne bovina che si ottiene dalla lombata, ovvero dal dorso dell’animale. Si tratta di una parte molto magra e saporita, per questo motivo è molto apprezzata dagli chef. La carne viene solitamente cotta alla griglia o in padella, ma in questa ricetta viene proposta in abbinamento con il vino aglianico, un vitigno autoctono del Sud Italia.

L’aglianico è un vino rosso corposo e strutturato, con un sapore deciso e persistente. Si sposa bene con i piatti a base di carne rossa e selvaggina, ed è particolarmente indicato per la cottura in umido. In questa ricetta, l’aglianico conferisce alla carne un sapore intenso e deciso, che ben si abbina alle salse e ai contorni a base di verdure.

Ingredienti:

  • 1 kg di controfiletto di manzo
  • 1 bottiglia di vino aglianico
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale e pepe

Preparazione:

Innanzitutto, bisogna preparare la marinatura per la carne. In un recipiente capiente, mettere il controfiletto di manzo e versarvi sopra il vino aglianico. Aggiungere gli spicchi d’aglio, il rametto di rosmarino e un filo d’olio extravergine d’oliva. Lasciare marinare per almeno 2 ore, in modo che la carne possa assorbire bene i profumi e i sapori del vino.

Trascorso il tempo di marinatura, sciacquare la carne sotto acqua fredda e asciugarla bene con della carta da cucina. Preriscaldare il forno a 200°C. In un tegame antiaderente, scaldare un filo d’olio extravergine d’oliva e rosolarvi la carne da entrambi i lati. Salare leggermente e pepare a piacere. Trasferire il tegame nel forno già caldo e lasciar cuocere per circa 20 minuti. A metà cottura, bagnare la carne con un po’ del liquido di cottura che si sarà formato nel tegame.

Una volta cotta, lasciar riposare la carne per qualche minuto prima di tagliarla a fette non troppo sottili. Servire accompagnando con verdure grigliate o al forno, oppure con un contorno di patate lesse o al forno.

Tagliata di controfiletto di manzo

La tagliata di controfiletto di manzo è un secondo piatto a base di carne molto gustoso e saporito. La carne viene marinata per qualche ora in un mix di erbe aromatiche e spezie, quindi viene cotta a bassa temperatura per mantenerla morbida e succulenta. Viene infine servita su un letto di rucola e scaglie di Parmigiano, accompagnata da un buon bicchiere di vino rosso.

Ingredienti

  • 800 g di controfiletto di manzo
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 rametto di timo
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di pepe
  • 1/2 bicchiere di olio extravergine d’oliva

Per la salsa:

  • 1 cucchiaio di senape
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaio di aceto balsamico
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

1) In una ciotola mescolate il sale, il pepe, l’aglio tritato, il rosmarino e il timo. Aggiungete l’olio extravergine d’oliva e mescolate bene.

2) Lavate il controfiletto di manzo e asciugatelo bene con della carta da cucina. Adagiatelo in un piatto fondo e copritelo con la marinata preparata precedentemente. Lasciatelo riposare in frigorifero per almeno 2 ore, meglio se per tutta la notte.

3) Trascorso il tempo di marinatura, preriscaldate il forno a 180°C.

4) Lavate e asciugate bene la rucola. Tostate leggermente in padella le pinoli.

5) Scaldate una padella antiaderente a fuoco medio-alto e adagiatevi il controfiletto di manzo. fatelo cuocere per circa 3 minuti per lato, in modo che si formi una bella crosticina dorata in superficie.

6) Trasferite la carne in un piatto da portata e lasciatela riposare per qualche minuto. Nel frattempo preparate la salsa: in una ciotolina mescolate bene la senape, l’olio extravergine d’oliva e l’aceto balsamico. Aggiustate di sale e pepe se necessario.

7) Tagliate il controfiletto a fettine sottili, disponetele su un letto di rucola, guarnite con tocchetti di Parmigiano, pinoli tostati e un giro abbondante di salsa alla senape. Servite subito accompagnando con un buon bicchiere di vino rosso!