Pici cacio e pepe di Siena

Pici cacio e pepe di Siena (alla Senese): Ricetta e consigli

I pici cacio e pepe sono una pasta tipica della cucina senese. La loro forma è quella di un grosso spaghetto allungato, ma possono anche essere fatti in casa con un semplice tagliolino.

La ricetta originale prevede che la pasta sia condita con una salsa a base di formaggio pecorino, olio d’oliva e pepe, ma è possibile trovare anche variazioni con la pancetta o il guanciale.

A proposito, hai mai provato la pasta spinaci e panna?

Ricetta pici cacio e pepe di Siena (alla Senese)

Ingredienti:

  • 400 gr di pici (o tagliolini)
  • 200 gr di pecorino
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 1 cucchiaino di pepe
  • 1/2 bicchiere d’acqua

Preparazione:

  1. In una pentola portare l’acqua a ebollizione e cuocere la pasta al dente.
  2. Nel frattempo in una ciotola grattugiare il pecorino e mescolarlo con l’olio d’oliva e il pepe.
  3. Scolare la pasta e condirla con la salsa ottenuta.
  4. Servire subito.
Pici cacio e pepe di Siena

Come preparare i pici fatti in casa (pasta all’uovo)

I pici sono un tipo di pasta all’uovo tradizionale della Toscana. La pasta è fatta di semola di grano duro e acqua, ed è generalmente molto sottile.

Ingredienti

  • 500 g di semola di grano duro
  • 300 ml di acqua
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine d’oliva
  • 1 pizzico di sale

Preparazione:

  1. In una ciotola capiente, mescolate la semola di grano duro con l’acqua e l’olio extra vergine d’oliva. Aggiungete un pizzico di sale e impastate per 10 minuti fino a ottenere un impasto morbido ma compatto.
  2. Lasciate riposare l’impasto per 30 minuti.
  3. Preriscaldate il forno a 220°C.
  4. Riprendete l’impasto e stendetelo su un piano da lavoro infarinato, fino a ottenere una sfoglia sottile. Tagliate la sfoglia in strisce larghe circa 1 cm e poi tagliate le strisce in tocchetti lunghi circa 2 cm.
  5. Arrotolate ogni tocchetto su se stesso per formare i pici. Disponete i pici su una teglia rivestita con carta da forno e cuocete in forno preriscaldato per 10-12 minuti, fino a quando non saranno dorati.

Storia dei pici cacio e pepe alla Senese (di Siena)

I pici cacio e pepe alla senese sono un piatto tradizionale della cucina toscana, in particolare di Siena. La loro origine è incerta, ma si ritiene che siano nati nel Medioevo come cibo povero.

I pici sono un tipo di pasta all’uovo molto simile ai spaghetti, ma leggermente più spessi e con una forma allungata. Il cacio e pepe è una semplice salsa a base di formaggio pecorino e di pepe nero.

La storia dei pici cacio e pepe alla senese è legata indissolubilmente a quella della città di Siena. La città è situata in Toscana, al centro della regione, ed è famosa in tutto il mondo per il suo Palio, la corsa delle contrade che si svolge ogni anno in piazza del Campo.

Non meno famosi sono i senesi stessi, che sono considerati orgogliosi, testardi e gelosi delle loro tradizioni. E i pici cacio e pepe ne sono un esempio lampante.

Questo piatto è infatti molto legato alla tradizione contadina senese. I contadini erano soliti mangiare i pici con le verdure del proprio orto o con la carne che potevano procurarsi. Il formaggio e il pepe erano invece due ingredienti molto preziosi, che venivano usati solo in occasioni speciali.

Con il tempo, questo piatto è diventato sempre più ricco e saporito, fino a diventare uno dei piatti principali della cucina senese.

Oggi i pici cacio e pepe alla senese sono un piatto molto apprezzato sia dagli italiani che dagli stranieri.

Quale vino per accompagnare i Pici cacio e pepe?

Questo piatto è molto semplice ma al tempo stesso molto saporito ed è proprio per questo che è così apprezzato. I pici cacio e pepe sono un piatto molto versatile e si sposano bene con diversi tipi di vino. Vediamo insieme quali sono i migliori.

Il Chianti Classico Riserva Docg

Il Chianti Classico Riserva Docg è un vino rosso toscano molto apprezzato. Si tratta di un vino dal colore rubino intenso con riflessi granati. Il profumo è intenso e persistente con aromi di frutti rossi maturi e spezie.

Il sapore è morbido, equilibrato e vellutato. Questo vino si sposa benissimo con i pici cacio e pepe grazie alla sua struttura e al suo sapore deciso ma allo stesso tempo delicato.

Il Morellino di Scansano Docg

Il Morellino di Scansano Docg è un altro rosso toscano molto apprezzato. Si tratta di un vino dal colore rosso rubino intenso con riflessi granati. Il profumo è intenso, persistente e fruttato. Il sapore è asciutto, morbido e vellutato.

Questo vino si sposa bene con i pici cacio e pepe grazie alla sua struttura e al suo sapore deciso ma allo stesso tempo delicato.

Il Brunello di Montalcino Docg

Il Brunello di Montalcino Docg è un altro grande rosso toscano. Si tratta di un vino dal colore rosso rubino intenso con riflessi granati. Il profumo è intenso, persistente e fruttato. Il sapore è asciutto, morbido e vellutato.

Questo vino si sposa bene con i pici cacio e pepe grazie alla sua struttura e al suo sapore deciso ma allo stesso tempo delicato.