Maialino alla griglia

Maialino alla griglia: ricetta e consigli

Il maialino alla griglia è un piatto tradizionale della cucina italiana. Il maialino viene cotto lentamente sulla griglia, a fiamma bassa, per un periodo di tempo che può variare dalle 2 alle 3 ore. Il risultato è un piatto succulento e saporito, che si sposa bene con un buon bicchiere di vino rosso.

Il segreto per un maialino alla griglia perfetto è la cottura lenta e a fiamma bassa. Questo permette alla carne di mantenere tutti i suoi succhi e di diventare tenerissima. Inoltre, durante la cottura, il grasso del maiale si scioglie e va a insaporire la carne, rendendola ancora più gustosa.

Se ti piace questo piatto, potrebbe piacerti anche la nostra testa di capretto bollita!

Per preparare il maialino alla griglia, innanzitutto bisogna scegliere un bel pezzo di carne.

Io consiglio di chiedere al macellaio di sceglierlo per voi, in modo da essere sicuri di ottenere un buon prodotto. Una volta scelto il pezzo di carne, bisogna lavarlo bene e asciugarlo con cura. A questo punto, io solitamente lo massaggio con un po’ d’olio d’oliva e un po’ di sale, in modo da insaporirlo bene prima della cottura.

Maialino alla griglia ricetta

Maialino alla griglia
Maialino alla griglia

Si tratta di una ricetta semplice e gustosa, che si può preparare in pochi minuti. Il maialino alla griglia è ottimo sia come secondo piatto, sia come antipasto.

Ingredienti:

  • 1 kg di maiale
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe

Preparazione:

Pulite il maiale e tagliatelo a fette non troppo spesse. In una ciotola mescolate l’aglio, il rosmarino, l’olio, il sale e il pepe. Adagiate le fette di maiale nella ciotola e lasciatele marinare per almeno 30 minuti.

Trascorso il tempo di marinatura, scaldate la griglia e mettete le fette di maiale sulla gratella. Lasciate cuocere il maiale per circa 10 minuti per lato, fino a quando non sarà ben dorato. Dopodichè continuate con una cottura molto lenta.

Io consiglio di girarlo ogni 20-30 minuti circa, in modo da evitare che bruci da un lato solo. Dopo 2-3 ore di cottura, il maialino alla griglia sarà pronto per essere servito!

Accompagnatelo con un bel contorno di verdure fresche e un buon bicchiere di vino rosso e godetevi questo piatto tradizionale della cucina italiana!

Condimento per maialino alla brace

Il condimento per maialino alla brace è un mix di erbe aromatiche e spezie che si sprigiona durante la cottura della carne, dando al piatto un sapore unico. Questa preparazione è ottima per qualsiasi tipo di carne alla brace, ma è particolarmente indicata per il maialino, che richiede una cottura lenta e graduale.

Il segreto per un buon condimento per maialino alla brace sta nella scelta degli ingredienti freschi e naturali (come sempre).

Le erbe aromatiche devono essere tritate finemente e le spezie macinate al momento, in modo da preservarne tutto il aroma e il sapore. Inoltre, è importante non aggiungere troppo sale alla preparazione, in modo da non alterare il gusto della carne.

Curiosità: sai cos’è il mollame di maiale?

Per realizzare un condimento per maialino alla brace perfetto, vi consigliamo di seguire la nostra ricetta passo-passo. Con queste dosi otterrete circa 200 ml di condimento, sufficienti per 4 persone.

Ingredienti:

  • 1 cucchiaio di rosmarino tritato
  • 1 cucchiaio di timo tritato
  • 1 cucchiaio di origano tritato
  • 1 cucchiaio di basilico tritato
  • 2 spicchi d’aglio tritati
  • 1 cucchiaino di pepe nero macinato
  • ½ cucchiaino di sale fino

Preparazione:

  1. Mettete tutti gli ingredienti in un mixer e frullateli fino a ottenere un composto omogeneo.
  2. Trasferite il condimento in un barattolo ermetico e conservatelo in frigorifero fino al momento dell’utilizzo. Vi consigliamo di prepararlo almeno 2 ore prima della cottura della carne, in modo che le erbe aromatiche e le spezie possano infondere tutto il loro aroma.
  3. Spennellate la carne con il condimento prima di metterla sulla griglia e lasciatela cuocere lentamente, a circa 150°C, girandola ogni tanto e bagnandola con del vino bianco se necessario.
  4. Servite la carne alla brace accompagnata da un contorno di verdure fresche o da un’insalata mista.

Vino da accompagnamento per maialino alla brace

La carne di maiale è un ingrediente versatile che si sposa bene con diversi tipi di vino.

Il maialino alla brace è un piatto che richiede un vino robusto e corposo.

Il sangiovese è un ottimo vino rosso da abbinare al maialino alla brace. Ha un sapore fruttato e leggermente acido, che si sposa bene con la carne di maiale. Il chianti è un altro ottimo vino rosso da abbinare al maialino alla brace. Ha un sapore leggermente fruttato, con note di ciliegia e amarena.

Il barbera d’Asti è un altra ottimo scelta. Ha un sapore fruttato, con note di ciliegia e prugna.

Il barolo è un altro ottimo vino rosso da abbinare al maialino alla brace. Ha un sapore complesso, con note di ciliegia, viola e tabacco.

Se preferite i vini bianchi, il pinot grigio è una buona scelta. Ha un sapore fresco e leggero, con note di mela e pera. Il gewürztraminer è un altro buon vino bianco da abbinare al maialino alla brace. Ha un sapore aromatico, con note di spezie e frutta tropicale.