Quale cipolla per genovese

Quale cipolla per la salsa Genovese?

La cipolla è una delle verdure più utilizzate in cucina. Ne esistono diversi tipi e varietà, ognuna con le sue caratteristiche e proprietà. In questo articolo cercheremo di capire quali sono le cipolle più adatte per preparare la celebre salsa genovese.

La salsa genovese è una delle salse più conosciute e apprezzate in Italia.

La sua ricetta prevede l’utilizzo di:

  • cipolle
  • pomodori
  • sedano
  • olio d’oliva
  • aglio
  • prezzemolo
  • peperoncino.

Questi ingredienti vengono soffritti insieme per alcuni minuti, quindi il tutto viene frullato fino a ottenere una salsa omogenea e vellutata.

La cipolla è sicuramente l’ingrediente principale di questa salsa e la scelta della varietà giusta è fondamentale per ottenere un sapore eccellente. Vediamo quindi quali sono le cipolle più indicate per la genovese.

Hai mai provato i Garganelli speck e rucola?

Le migliori cipolle per la salsa Genovese

Innanzitutto è importante scegliere cipolle dalla buccia liscia e dalla polpa tenera. Le migliori sono quelle che appartengono alla varietà “Bianca di Parma“, ma sono ottime anche quelle “Bianche di Firenze” o “Rossa di Tropea“.

Queste ultime due varietà sono meno dolci della “Bianca di Parma” e quindi conferiscono alla salsa un sapore più deciso. Se non si riesce a trovare nessuna di queste varietà, potete utilizzare anche delle semplici cipolle bianche, ma assicuratevi che siano ben mature in modo da renderle più dolci.

Quale cipolla per genovese
Quale cipolla per genovese

Come cucinare le cipolle per la Genovese

  1. Una volta scelte le vostre cipolle, lavatele bene sotto acqua corrente per eliminare eventuali residui di terra o altri elementi estranei.
  2. Pelatele quindi con cura, facendo attenzione a non lasciare alcuna traccia della buccia nella polpa. Infine tagliatele a dadini di circa 1 cm di lato. Queste saranno le dimensioni ideali per soffriggerle insieme agli altri ingredienti della salsa genovese. Ricordate che la cipolla dovrà cuocere a lungo insieme agli altri ingredienti, quindi tagliarla a dadini piccoli vi consentirà di evitare che si bruci durante la preparazione.
  3. Una volta che avrete tagliato tutte le cipolle, mettetele in un tegame insieme agli altri ingredienti della salsa genovese. Mescolate bene il tutto e fate cuocere a fuoco basso per circa 30-40 minuti, finché tutti gli ingredienti saranno ben cotti e la salsa avrà raggiunto la giusta densità.
  4. A questo punto non vi resta che frullare il tutto con un mixer o un frullatore a immersione fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiustate di sale se necessario e servite la vostra salsa genovese fatta in casa!